Cronaca Affori / Via Enrico Cialdini

Milano, nasconde in camera una serra per coltivare marijuana: studente arrestato

È successo a Milano nella giornata di mercoledì, nei guai uno studente italiano di origini giamaicane

Immagine repertorio

Una serra per far crescer rigogliosamente 20 piante di erba e poi un chilo di marijuana. Per lui, studente italiano di origini giamaican di 34 anni, sono scattate le manette. È successo nella giornata di mercoledì 5 febbraio in un appartamento di via Cialdini a Milano (zona Affori).

Ad allertare i poliziotti sono stati proprio i condomini del palazzo, insospettiti da uno strano viavai di persone e da un pesante odore di marijuana. Un odore persistente tanto che è stata la prima cosa che hanno notato una volta dentro all'appartamento gli agenti del commissariato Comasina, guidati dal dirigente Antonio D'Urso, appena hanno varcato la soglia dell'abitazione.

In camera da letto è stata trovata una vera e propria serra tecnologica dotata di lampade, termometri, timer e un impianto per la ventilazione. Il necessario per far crescere al meglio 20 piante di marijuana. Non solo: sempre nell'abitazione è stato trovato un chilo di marijuana.

Per il giovane, incensurato, sono scattate le amento con l'accusa di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti. L'appartamento, affittato interamente dal 34enne, è stato posto sotto sequestro dalla polizia

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, nasconde in camera una serra per coltivare marijuana: studente arrestato

MilanoToday è in caricamento