Cronaca

Sorvegliano il pusher da un balcone, ma in casa trovano una serra di marijuana

Fortuita scoperta dei carabinieri in un appartamento

L'armadio scoperto dai carabinieri

Hanno chiesto a un operaio di 38 anni di ospitarli per tenere d'occhio uno spacciatore. Ma, a sua volta, l'uomo custodiva in casa una serra per coltivare marijuana. I carabinieri di Garlasco (Pavia) lo hanno quindi denunciato.

La fortuita scoperta ad Alagna. I militari avevano bisogno di utilizzare il balcone dell'abitazione dell'uomo, perfetto per osservare i movimenti di un sospetto pusher della zona. Ma una volta entrati nell'abitazione hanno trovato sei piante di marijuana all'interno di un armadio di plastica, dotato di impianto di areazione ed illuminazione artificiale. E vicino c'erano otto flaconi di fertilizzanti.

In un pensile della cucina c'erano poi 18 grammi di hashish, uno di marijuana e 120 semi di cannabis.

Il proprietario dell'abitazione ha cercato di giustificarsi dicendo che tutto quanto scoperto era della sua convivente, una barista di 30 anni, non in casa in quel momento. La ragazza, a sua volta, dopo essere stata rintracciata ha detto ai carabinieri di non essersi mai accorta che quelle piante fossero di marijuana, e che a coltivarle era il suo compagno. Entrambi sono stati denunciati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorvegliano il pusher da un balcone, ma in casa trovano una serra di marijuana

MilanoToday è in caricamento