menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'indagine dei carabinieri è durata un mese

L'indagine dei carabinieri è durata un mese

Propone sesso a un 85enne e poi lo rapina: 18enne denunciata

La ragazza lo ha attirato in una abitazione abbandonata e poi ha svelato i suoi veri scopi

Ha circuito un 85enne promettendo di fare sesso con lui, ma alla fine l'ha derubato insieme ad un complice. Dopo circa un mese di indagini i carabinieri l'hanno individuata e denunciata con l'accusa di rapina aggravata. 

I fatti sono accaduti intorno alla fine di maggio a Vigevano, in provincia di Pavia. La truffatrice è una pregiudicata di 18 anni, M.I.B.I., di cittadinanza romena, in Italia senza fissa dimora ufficiale. Dalle indagini e dalla testimonianza del pensionato, è stata lei a "puntare" la vittima. L'ha avvicinato e gli ha fatto capire apertamente di essere disposta a consumare un rapporto sessuale.

In breve l'ha convinto a seguirla in una abitazione abbandonata. Ma a quel punto ha rivelato le sue vere intenzioni, insieme ad un complice (non ancora identificato) che ha raggiunto la giovanissima e il pensionato. I due malviventi hanno minacciato l'anziano e lo hanno costretto a consegnare un orologio e una catenina d'oro.

Non contenti, hanno anche preteso 500 euro in contanti, che l'85enne ha dovuto prelevare presso un bancomat. Ottenuto il denaro, la 18enne e il complice si sono dileguati e hanno fatto perdere le loro tracce. Al pensionato non è rimasto altro da fare che rivolgersi ai carabinieri di Vigevano, che hanno individuato la ragazza e l'hanno denunciata. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento