Sgominata 'psico-setta': "Persone ridotte in schiavitù e reati sessuali anche su minori"

Dopo due anni di indagini, sono state effettuate perquisizioni a Milano, Novara, Genova e Pavia

Uno dei riti della setta

Perquisizioni tra Milano, Novara, Genova e Pavia per scoprire le attività di una 'psico-setta'. È il risultato di oltre due anni di indagini terminate con le accuse di reati in ambito sessuale - anche a danno di minori - e riduzione in schiavitù.

Ragazze e bambine ridotte in schiavitù (anche sessuale): fermata la setta di 'Lui e le bestie'

Nella notte del 19 luglio la polizia ha fatto scattare l'operazione Dioniso, dopo oltre due anni di investigazioni della squadra mobile di Novara e del servizio centrale operativo, coordinate dalla direzione distrettuale antimafia della procura di Torino.

Ad essere scoperta è stata una potentissima 'psico-setta', con base operativa nella provincia di Novara e diramazioni nella città di Milano e nel pavese, i cui adepti, prevalentemente di sesso femminile, ma con a capo un uomo, oggi 77enne, si sono resi responsabili del reato di associazione per delinquere finalizzata alla riduzione in schiavitù ed alla commissione di numerosi e gravi reati in ambito sessuale, anche in danno di minori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento