rotate-mobile
Cronaca Precotto / Via Fortezza

Le famiglie sfrattate occupano un nuovo palazzo in via Fortezza

Sardone e Piscina (Lega): "Ennesima azione illegale, evitiamo un altro hotel Astor di Firenze"

Sabato mattina, il gruppo solidale "Ci Siamo" ha occupato un edificio vuoto in via Fortezza 1, vicino alla stazione della metropolitana di Villa San Giovanni. L'obiettivo principale è fornire un alloggio dignitoso a 50 persone che erano state sgomberate da via Siusi a marzo e che, da allora, avevano trovato rifugio in un edificio occupato in via Fra Castoro.

"Invitiamo tutti a venire a trovarci e a darci una mano per sostenere la battaglia cittadina per il diritto alla casa. Questa lotta avrà un momento significativo durante la manifestazione di sabato 8 luglio, che partirà da via Esterle alle 17", si legge in un comunicato degli attivisti per la casa.

Sardone e Piscina (Lega): "Basta occupazioni illegali"

"Questa è l’ennesima azione di "Ci Siamo” protagonista di innumerevoli occupazioni in questi anni. Già nel 2016 occuparono uno stabile in via Fortezza suscitando le proteste persino della Chiesa di fronte. Poi hanno occupato in via De Stael, via Iglesias, Via Fracastoro, Via Siusi, Via Palmanova e negli ex bagni pubblici di Via Esterle, proprio lì dove nei prossimi anni è prevista una moschea. Il modus operandi è sempre lo stesso: spazi occupati, decine di immigrati dentro, con un racket delle occupazioni vergognoso. Questa grande occupazione ricorda per ampiezza e stile quella dell’ex hotel Astor a Firenze, al centro delle cronache per il drammatico caso della piccola Kata. Ci aspettiamo che l’amministrazione cittadina provveda subito a organizzare lo sgombero, senza facilitare i delinquenti delle occupazioni seriali. Occupare è un reato ed è indecente cercare di superare chi onestamente è in graduatoria per le case popolari organizzando azioni illegali! Bisogna intervenire subito senza lasciar peggiorare la situazione, tra degrado e criminalità, come successo a Firenze e altrove a Milano". Così in una nota Silvia Sardone, eurodeputata e consigliere comunale e Samuele Piscina, neo segretario Lega Milano

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le famiglie sfrattate occupano un nuovo palazzo in via Fortezza

MilanoToday è in caricamento