rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca via Valtellina

Via Valtellina: Cinque stranieri denunciati per occupazione abusiva

Lo ha reso noto il vicesindaco De Corato. Ieri cinque stranieri irregolari sono stati individuati sotto il ponte in via Valtellina, la polizia locale li ha denunciati per violazione della legge sull'immigrazione e occupazione abusiva

Cinque immigrati clandestini sono stati trovati a bivaccare con le loro masserizie la scorsa notte sotto un ponte in via Valtellina a Milano. Quasi sicuramente potrebbe trattarsi di un caso di immigrati non regolari sfrattati dal proprietario per timore delle conseguenze delle recenti ordinanze
comunali che prevedono il sequestro della casa in caso di affitti irregolari. Lo ha reso noto il vicesindaco Riccardo De Corato.

"I proprietari che affittano a irregolari cominciano a temere i sequestri - ha detto ancora l'assessore alla sicurezza Riccardo de Corato- I cinque stranieri, cingalesi tra i 30 e i 50 anni, sono stati denunciati per violazioni alla legge sull'immigrazione e per occupazione abusiva. Piccoli insediamenti possono trasformarsi in vere baraccopoli se tollerati, ecco perché la Polizia Locale sta monitorando attentamente il territorio con interventi costanti: dal 2007 ad oggi ne sono stati realizzati 285 - ha aggiunto De Corato - I vigili andranno avanti in questa azione di legalità e sicurezza, grazie anche al contributo importante che arriva dai cittadini. Molto spesso sono proprio loro, così come i proprietari di aree, a segnalare le situazioni di degrado e illegalità e a chiederci di intervenire. Che questa volta siano stati trovati all'addiaccio clandestini anziché rom è un fatto insolito: la stretta sugli appartamenti affittati a irregolari e il timore di sequestri sta facendo la sua parte".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Valtellina: Cinque stranieri denunciati per occupazione abusiva

MilanoToday è in caricamento