Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Sgomberata Cascina S. Gallo: 14 abusivi dormivano tra rifiuti ed escrementi

Il blitz è scattato questa mattina alle 6. Quattordici le opersone sgomberate, tutte maggiorenni. Tra loro anche un indagato per stalking. Il casale è stato restituito alla proprietà che ha iniziato la bonifica

Blitz dei carabinieri di San Giuliano Milanese questa mattina all'alba all'interno di Cascina Sesto Gallo: quattordici gli abusivi sgomberati. Avevano trasformato l'edificio in un vero è proprio dormitorio. Sconcertante lo spettacolo che i 20 militari si sono trovati davanti una volta dentro la cascina: immondizia, escrementi umani, topi, scarafaggi, materassi, masserizie elettrodomestici e mobilia di fortuna. La corrente elettrica, a suo tempo isolata, era stata ripristinata e garantita da più allacciamenti abusivi alla rete pubblica. L'aria irrespirabile.

Gli occupanti. I carabinieri hanno trovato quattordici persone, otto di nazionalità rumena, quattro di nazionalità marocchina, un egiziano e un'italiana di Melegnano. In totale 11 uomini e tre donne, tutti maggiorenni. Sono stati tutti condotti presso il Comando Compagnia di San Donato Milanese dove sono stati identificati e fotosegnalati.

Quelli di loro che sono risultati irregolari sono stati accompagnati presso l'Ufficio Immigrazione della Questura di Milano per l'emissione a loro carico del decreto di espulsione dal territorio nazionale. Tra i fermati è stato anche rintracciato l'indagato di un procedimento penale per stalking, un magrebino pluripregiudicato, su cui gravava un ordinanza applicativa del Tribunale di Lodi della misura cautelare dell'allontanamento dei luoghi frequentati dalla sua vittima, provvedimento a cui i militari hanno dato puntuale esecuzione curandone la notifica. 

Per tutto l'arco della mattinata i carabinieri hanno vigilato sulle operazioni di sgombero, assicurandosi che le persone identificate prelevassero tutti i loro effetti personali per abbandonare definitivamente il cascinale che, una volta liberato dai suoi ospiti abusivi, è stato restituito alla società proprietaria che ha iniziato le operazioni di bonifica e rimessa in pristino dell'immobile.

Un'operazione quella dei carabinieri di San Giuliano Milanese che ha svuotato una vera e propria sacca di illegalità. Infatti si ritiene che la Cascina nel corso degli anni, oltre ad essere diventato rifugio di sbandati, fungesse anche da base logistica per le più disparate attività illecite. Solo un mese e mezzo fa proprio all'interno della stessa cascina è stato rinvenuto il cadavere di un tossicodipendente deceduto per overdose.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberata Cascina S. Gallo: 14 abusivi dormivano tra rifiuti ed escrementi

MilanoToday è in caricamento