rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Cronaca

Sgomberi case popolari, il prefetto: "Non è solo un'operazione di forza"

La risposta dopo la "guerriglia urbana" a Corvetto per lo sgombero di due centri sociali anarchici

"Sgomberi? Nessuna task force e nessun blitz", ha affermato Francesco Paolo Tronca, prefetto di Milano, tornando sul tema delle occupazioni abusive nelle case popolari milanesi. Tema che, ha aggiunto, "è per noi un problema di disagio e fragilità sociale". Alle quattro, in prefettura, la firma del piano operativo che era stato battezzato "dei 200 sgomberi".

Gli sgomberi comunque proseguiranno e saranno programmati di settimana in settimana, con un coinvolgimento diretto ed esplicito degli operatori sociali, primi tra tutti gli assistenti sociali del comune di Milano. Gli sgomberi riguarderanno in massima parte le recenti occupazioni ad opera del racket. "Non si tratta di negare il diritto alla casa ma semmai di tutelare quello dei soggetti che hanno diritto all'assegnazione di un alloggio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgomberi case popolari, il prefetto: "Non è solo un'operazione di forza"

MilanoToday è in caricamento