rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Corvetto / Via San Dionigi

Campo rom San Dionigi, annunciato sgombero. Le associazioni protestano

"La maggior parte è in patria, impossibile tutelare le proprie cose", scrivono alcune associazioni chiedendo a Pisapia di sospendere l'operazione che dovrebbe avvenire l'11 agosto

Sgombero, a breve, del campo rom abusivo di via San Dionigi, periferia sud-est di Milano. L'amministrazione comunale ha comunicato che l'insediamento verrà sgomberato lunedì 11 agosto. Ma le associazioni Avenamentza, Upre Roma, Consulta Rom e Sinti e Gruppo per le relazioni transculturali chiedono al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, di non procedere. Alla richiesta si è unita anche Rifondazione Comunista di zona 4.

Si tratta di circa 300 persone, presenti da oltre dieci anni, ma in gran parte in patria nel mese di agosto. Secondo quanto riportano le associazioni, i bambini del campo hanno un'alta frequenza scolastica mentre gli adulti gestiscono una segheria che produce bancali. La comunità Nocetum e i volontari di medicina di strada del Naga assistono i rom che vivono nel campo.

"Denunciamo l'assurdità di tempi e modi in quanto la maggioranza delle famiglie in agosto torna dai propri parenti in patria. Nessuno può tutelare le proprie cose", scrivono le associazioni in una nota chiedendo di sospendere lo sgombero e aprire un confronto con il tavolo di coordinamento sui rom.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campo rom San Dionigi, annunciato sgombero. Le associazioni protestano

MilanoToday è in caricamento