rotate-mobile
Cronaca

Il piano per rendere più sicuri i mezzi di Milano

La prefettura ha deciso di istituire un tavolo coordinato dalla questura. Potranno intervenire anche i vigili del fuoco

L'obiettivo è uno solo: diminuire gli atti vandalici sui mezzi pubblici di Milano e renderli più sicuri. Per questo la prefettura ha deciso di attivare un tavolo tecnico dedicato coordinato dalla questura. La decisione è arrivata nella giornata di mercoledì 16 febbraio dopo la riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si è riunito in Corso Monforte a Milano; assemblea a cui hanno partecipato gli esponenti delle forze dell'ordine oltre ai dirigenti di Atm.

L'istituzione del tavolo è stata decisa dopo l'aumento degli atti vandalici e delle aggressioni a macchinisti e controllori: negli ultimi due anni, infatti, i fenomeni sono aumentati in maniera consistente a fronte di una cospicua diminuzioni delle aggressioni registrate tra il 2009 e il 2019. 

Atti vandalici e liti - come messo nero su bianco dalla prefettura - si verificano principalmente sui mezzi di superficie; "sulla rete metropolitana gli episodi risultano più contenuti anche grazie all’attività quotidianamente svolta dalla polmetro e da servizi dedicati nei fine settimana dai carabinieri", si legge in un comunicato.

La questione sicurezza sarà monitorata da un tavolo coordinato da via Fatebenefratelli; alle operazioni potranno prendere parte  "rappresentanti dell’arma dei carabinieri, della guardia di finanza, della polizia locale e della security dell'azienda di trasporti - hanno puntualizzato da Corso Monforte -. All’occorrenza, saranno coinvolti per i profili di competenza anche i vigili del fuoco".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il piano per rendere più sicuri i mezzi di Milano

MilanoToday è in caricamento