Sicurezza a Milano: è polemica tra il sindaco e il consolato Usa

Dopo il vademecum nel quale si descriveva Milano come una città pericolosa, il sindaco risponde agli americani: "Credo che il console debba dare dei chiarimenti su questo"

Via Padova, una delle zona considerate meno sicure

A livello diplomatico si è rischiata una piccola crisi. Dopo che il consolato Usa a Milano ha inviato alcuni giorni fa agli americani che abitano in città una specie di vademecum per la propria sicurezza personale. "Procedura standard", ha precisato il console Kykle R. Scott.

"Sono molto rammaricato, stupito, credo che il console debba dare dei chiarimenti su questo". E' stata invece la risposta del sindaco di Milano Giuliano Pisapia.

Intanto sul web erano scoppiate le polemiche. "La Milano di Giuliano Pisapia spaventa anche gli americani: troppi crimini", il tweet di Roberto Maroni, segretario della Lega e candidato presidente della Lombardia.

Il vademecum contiene alcuni suggerimenti per evitare di mettersi in situazioni di rischio: attenzione ai luoghi che si frequentano, agli sconosciuti che si avvicinano, agli scippatori per strada, ai borseggiatori sui tram. Ci sono poi locali notturni che attirano i giovani e dove ci si potrebbe trovare coinvolti in situazioni poco piacevoli. Il tutto corredato con i dati forniti dalla questura a fine anno: le tabelle su scippi, rapine, violenze, furti in casa.

"Il Consolato Americano, conferma autorevolmente quello che i milanesi già sanno: Milano è diventata una città poco sicura - afferma l'ex vicesindaco Riccardo de Corato, ora Fratelli d'Italia. 'La sicurezza e' sempre stata una priorità di questa amministrazione", replica subito Mirko Mazzali, presidente della Commissione Sicurezza del Comune di Milano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul web c'é chi non rinuncia a far sentire ironicamente la sua opinione."Meglio rischiare uno scippo a Milano - chiede un utente - o un ergastolo in California?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • La provocazione di Cracco in Galleria (Milano): ai suoi clienti solo mezza pizza

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Milano, ecco lo store di Off-White in pieno centro: è il brand per cui tutti si mettono in fila

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento