rotate-mobile
Cronaca Cimiano / Via Padova

L'uomo col trolley pieno di sigarette di contrabbando

In manette un 39enne. Le sigarette erano nascoste in cantina

Due chili in casa, il resto in cantina. Un uomo di 39 anni, un cittadino egiziano, è stato arrestato lunedì pomeriggio a Milano con l'accusa di contrabbando di tabacchi lavorati esteri dopo essere stato scoperto con più di 30 chili di sigarette illegali. 

A fermarlo sono stati gli agenti del commissariato Lambrate, che venerdì scorso avevano bloccato altri cinque trafficanti in un hotel in Centrale sequestrando 471 stecche di "bionde". Continuando a seguire la scia dell'indagine, i poliziotti della squadra investigativa sono arrivati proprio al 39enne, che è stato controllato verso le 15.30 fuori dal suo appartamento di via Padova. 

L'immediata perquisizione in casa ha permesso agli agenti di trovare 96 pacchetti di sigarette di diverse marche, chiaramente di contrabbando. Certi che il "tesoro" non fosse solo quello, gli investigatori hanno passato al setaccio l'abitazione e la svolta è arrivata quando sono saltate fuori le chiavi di un lucchetto, che hanno portato gli uomini del commissariato dritti alla cantina del 39enne. 

Lì è stato scoperto un trolley con all'interno altre 100 stecche di tabacco estero per un totale di 31 chili di "bionde". Tutte le sigarette sono state sequestrate.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo col trolley pieno di sigarette di contrabbando

MilanoToday è in caricamento