Silvia Romano, polemiche per post del leghista Morelli

Il consigliere (e deputato) posta una foto della cooperante in abito da sera e un'altra con il velo e scrive: "Liberata?"

Silvia Romano dalla finestra di casa

La prima foto ritrae Silvia Romano, la volontaria arrivata lunedì nella sua Milano dopo un anno e mezzo di rapimento in Somalia, in abito da sera e tacchi alti. La seconda foto la ritrae invece all'arrivo in Italia, velata, dopo la liberazione. E il testo a corredo delle immagini è: «Liberata?». 

Il post, su Facebook, è stato pubblicato da Alessandro Morelli, capogruppo leghista a Palazzo Marino e deputato. Un post che ha scatenato polemiche fortissime durante la seduta consigliare, che si è svolta in video conferenza, e che era dedicata anche proprio alla festa per la liberazione della cooperante.

«Troviamo un dispositivo corale per censurare, a nome di tutta l'aula e di tutta la città, affermazioni così gravi e offensive, che offendono non solo la nostra concittadina Silvia, ma proprio il valore della libertà e della democrazia», ha affermato Anita Pirovano, capogruppo di Milano Progressista.

«Mi viene in mente una sola parola: ripugnante», ha invece scritto su Facebook il capogruppo del Partito Democratico Filippo Barberis: «Non posso nascondere l'imbarazzo di essere in aula virtuale consigliare con. lui questo pomeriggio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento