Cronaca

Cade nel canale Muzza e resta sott'acqua: Simone, 17 anni, è morto dopo giorni di agonia

Gli amici erano riemersi e tornati a riva, mentre il 17enne era stato trascinato dalla corrente

Il ragazzino portato via

Ha smesso di lottare dopo giorni e giorni di agonia. Sabato mattina il suo cuore si è fermato e Simone Mascolo è morto, a soli 17 anni.

Due settimane prima, sabato 19 maggio, era stato tirato fuori dalle acque del Canale Muzza A Cassano D'Adda (Milano) dopo un'ora di ricerche. Tratto in salvo dai vigili del fuoco era stato portato all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo, dove è deceduto.

Tutto era accaduto intorno alle 12 quando il giovane che si trovava insieme a tre ragazzini suoi coetanei, tutti italiani, si era tuffato insieme agli amici nel corso d'acqua. Due ragazzi erano riemersi e tornati a riva, mentre il 17enne era stato trascinato via dalla corrente.

Video: soccorsi sul posto

Subito i giovani avevano lanciato l'allarme ed erano intervenuti i sanitari del 118 con un'ambulanza e l'elicottero. Il 17enne era stato individuato dai soccorritori oltre un chilometro più a valle: a due metri di profondità, sotto una griglia della centrale termoelettrica. Estratto dai vigili del fuoco, era stato affidato ai sanitari del 118 che lo avevano accompagnato con l'elisoccorso al pronto soccorso dell'ospedale Papa Giovanni di Bergamo con manovre rianimatorie in corso.

Le sue condizioni erano disperate: il suo cuore ha smesso di battere dopo due settimane di battaglia. Lo piange la famiglia attorno alla quale si erano stretti amici e conoscenti del comune di Corsico (Milano), dove Simone viveva.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade nel canale Muzza e resta sott'acqua: Simone, 17 anni, è morto dopo giorni di agonia

MilanoToday è in caricamento