Cronaca

"Maxi emergenza" a Malpensa: la simulazione con fumo in pista, soccorritori e ambulanze

Notte di "prove" a Malpensa per "testare la capacità di risposta in caso di evento critico"

Un aereo fermo in pista. Mezzi del 118 intorno. E soccorritori e forze dell'ordine all'opera. Fortunatamente senza una reale necessità. 

Notte di "prove" all'aeroporto di Malpensa, teatro di una simulazione che ha coinvolto tutto lo scalo varesotto. Così in pista, vicino a un velivolo di Air Italy, sono entrati in azione gli equipaggi delle ambulanze, i vigili del fuoco - che hanno prestato soccorso a un uomo svenuto proprio sotto l'aereo, poliziotti e carabinieri. 

"Questa notte si è svolta la simulazione di emergenza full scale a Milano Malpensa - ha spiegato Milano Airports, la pagina ufficiale degli aeroporti di Malpensa e Linate -. È un’esercitazione che permette all'aeroporto di testare la capacità di risposta in caso di evento critico. Tutti gli Enti di Stato e gli operatori aeroportuali sono coinvolti con uomini e mezzi. Un ringraziamento ad Air Italy che ha messo a disposizione l’aereo".

La simulazione viene effettuata con cadenza annuale e la scena riproposta, più o meno, è sempre la stessa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Maxi emergenza" a Malpensa: la simulazione con fumo in pista, soccorritori e ambulanze

MilanoToday è in caricamento