Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Siri e la palazzina a Bresso: le indagini su quel mutuo 'anomalo' di una banca di San Marino

Lunedì i militari della guardia di finanza si sono recati presso la Tf holding srl. Le indagini

Perquisizioni e sequestri nell'ambito di un nuovo capitolo dell'indagine dei pm di Milano sul caso dell'acquisto da parte del senatore leghista Armando Siri di una palazzina a Bresso, nel Milanese.

Lunedì i militari del Nucleo di polizia economico finanziaria della guardia di finanza si sono recati presso la Tf holding srl, società beneficiaria di un secondo mutuo ritenuto 'anomalo' di 600mila euro concesso dalla Banca Agricola di San Marino e presso persone e società coinvolte nell'operazione.

Siri e la palazzina a Bresso

Il sottosegretario Armando Siri - indagato per corruzione e al centro di un caso politico tra Lega e M5s - avrebbe acquistato attraverso un mutuo di 585mila euro molto favorevole e concesso apparentemente senza le necessarie garanzie.

Il procuratore di Milano Francesco Greco ha spiegato le carte dell'UIC Bakitalia sono arrivate nella giornata di sabato 4 maggio; non solo: ha assicurato che ci sarà "massima collaborazione" tra gli inquirenti milanesi e romani che stanno indagando per un'ipotesi di corruzione contestata all'esponente leghista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Siri e la palazzina a Bresso: le indagini su quel mutuo 'anomalo' di una banca di San Marino

MilanoToday è in caricamento