menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un modello di skate park

Un modello di skate park

Cavalcavia del Ghisallo: sotto sorgerà uno skate park

L'amministrazione, accogliendo una richiesta della zona, ha dato così il via libera all'iter per trasformare 2mila metri quadri di nulla nel primo skate-park coperto della città

Sotto il cavalcavia del Ghisallo, periferia nord di Milano, non c'è nulla. All'angolo con viale Certosa, tra i piloni in cemento datati anni '60 che fanno planare in città l'autostrada dei Laghi, il Comune e' proprietario di 1.758 metri quadri totalmente in abbandono, utilizzati, nel migliore dei casi, come parcheggio.

Ma la sopraelevata, come in tanti altri non-luoghi della città, ha un vantaggio: la sua pancia, vista dal basso, si trasforma in un gigantesco tetto. E allora perché non pensare, come succede in tante altre città del mondo, di utilizzarla in modo diverso?

L'amministrazione, accogliendo una richiesta della zona, ha dato così il via libera all'iter per trasformare 2mila metri quadri di nulla nel primo skate-park coperto della città.

L’obiettivo che si intende perseguire è dunque volto all’implementazione dell’attività sportiva di base quale elemento propulsivo per la riqualificazione territoriale e per favorire ambiti di aggregazione giovanile. Il bando verrà realizzato nelle prossime settimane, il concessionario che si aggiudicherà la gara dovrà poi pagare un canone annuo al Comune mentre tutte gli introiti derivanti dalle attività in loco saranno a suo favore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento