rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Musocco / Via F. co Barzaghi, 13

Smaltito il centro accoglienza rom in via Barzaghi

Sono partiti mercoledì 7 agosto i lavori di smantellamento del Centro di emergenza sociale temporaneo di via Barzaghi 13

Sono partiti mercoledì 7 agosto i lavori di smantellamento del Centro di emergenza sociale temporaneo di via Barzaghi 13, che fino a martedì mattina ospitava le famiglie rom sgomberate da via Dione Cassio, adesso ospitate nel nuovo centro di via Lombroso.

L'opera di smantellamento era prevista da mesi perché il Comune di Milano, proprietario dall'area, consegnerà il terreno alla società Expo per la costruzione di una strada.

Verrà realizzata in quella zona infatti la strada che collega Molino Dorino con l'autolaghi e con il sito di Expo Milano 2015. La Protezione civile e il Nucleo di intervento rapido del Comune hanno iniziato questo pomeriggio a smontare impianti elettrici e container, che verranno restituiti alla società di noleggio.

I lavori verranno ultimati entro sabato, al massimo entro lunedì della settimana prossima, come ha spiegato l'assessore alla Sicurezza del Comune di Milano Marco Granelli, nel corso di un sopralluogo con la stampa.

Dopo la costruzione della strada da parte di Expo una parte dell'area riqualificata ritornerà al Comune, con degli spazi di verde. L'operazione è a costo zero per il Comune perché lo smantellamento dei container era già previsto nel piano di noleggio delle strutture.

Il Centro di via Barzaghi 13 era nato nell'inverno del 2011 per far fronte all'emergenza freddo, in tutto venivano ospitate 150 persone di etnia rom. Rimane, a pochi metri di distanza, il Centro di via Barzaghi 2 che ospita altre 100 persone.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smaltito il centro accoglienza rom in via Barzaghi

MilanoToday è in caricamento