rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
la truffa / San Giuliano Milanese

Società fantasma acquistavano merce senza pagare: truffa milionaria, nove in manette

Misure cautelari per nove indagati, italiani tra i 34 e i 73 anni

Truffavano le aziende causando perdite per milioni di euro. Rilevavano società non operative a prezzi irrisori depositando bilanci fasulli e aumentandone la solidità (apparentemente) per poi truffare i fornitori. I carabinieri di Savona hanno eseguito un’ordinanza di applicazione di misure cautelari emessa dal gip di Savona su richiesta della Procura nei confronti di nove persone, otto delle quali in carcere. Si tratta di italiani, tra i 34 e i 73 anni, indagati per associazione a delinquere finalizzata alla commissione di truffe a danno di aziende, ricettazione e bancarotta fraudolenta. L’operazione è nata da un blitz dei carabinieri avvenuto lo scorso ottobre in un capannone di Villanova d’Albenga. Qui i militari hanno trovato 55 tonnellate di merce, proventi di truffe da oltre 230mila euro. 

Il gruppo agiva con un preciso modus operandi. Rilevavano delle società non operative, almeno nove, e ne diventavano amministratori e soci, a prezzi bassi. Poi trasformavano l’oggetto delle varie società, con sede tra la provincia di Savona e San Giuliano Milanese, trasformandole in rivendite di prodotti di ogni genere, dall’edilizia agli alimentari. Depositavano bilanci falsi con utili particolarmente alti destinati all’aumento di capitale sociale: così le società diventavano solide agli occhi esterni, aumentando l’indice di affidabilità aziendale rilevabile anche dalle società di rating. Qui subentrano i fornitori che, certi della solidità di quelle società, vendevano materiale accettando pagamenti a 30 o 60 giorni. Pagamenti che, puntualmente, non venivano saldati. A quel punto finiva il ciclo delle società, abbandonate, e i proventi delle vendite spartiti tra i truffatori: il tutto causando 3 milioni di euro di insoluti e debiti all’erario per oltre 2 milioni. 

I danni causati alle aziende fornitrici sono stati enormi. Diverse le vittime che hanno cercato personalmente gli amministratori delle società tentando di recuperare i soldi, recandosi di persona nelle sedi delle aziende e telefonando invano. In alcuni casi, i truffatori, intercettati telefonicamente, hanno anche deriso le loro vittime.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società fantasma acquistavano merce senza pagare: truffa milionaria, nove in manette

MilanoToday è in caricamento