rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Cronaca Lorenteggio / Via Francesco Primaticcio

Rischia di morire soffocato da un boccone: salvato in extremis, ringrazia con una lettera

L'uomo grato alla ragazza che ha eseguito la manovra di Heimlich in modo perfetto

Stava soffocando con un boccone andato di traverso ma è stato salvato da una volontaria della Croce Verde Apm di Milano, Laura. 

L'uomo, di zona Primaticcio, grato alla ragazza che ha eseguito la manovra di Heimlich in modo perfetto ha scritto una mail ai soccorritori dell'associazione nata 116 anni fa per dire grazie.

"Ho già ringraziato di cuore lei - ha scritto il paziente salvato in una mail, come riporta Il Giorno - e chiedendole dove avesse imparato mi ha detto di essere volontaria della vostra associazione. Ammiro davvero il lavoro che svolgete, soprattutto perché volontario, senza voler nulla in cambio. Se ci sono ragazzi come Laura è anche per merito vostro. Ho capito l’importanza di avere almeno una base di nozioni in questo campo e vorrei sapere se è possibile partecipare ai corsi di primo soccorso".

"L’intervento di Laura - ha replicato l'avvocato Pierangelo Pantè, presidente della Croce Verde Apm - è davvero lodevole, avrebbe potuto avere paura delle conseguenze ed invece ha agito con calma e professionalità. Se avesse ad esempio perforato un polmone con questa manovra sarebbe finita nei guai in quanto secondo la legge i parametri di responsabilità sono ponderati in base alle competenze".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rischia di morire soffocato da un boccone: salvato in extremis, ringrazia con una lettera

MilanoToday è in caricamento