Cronaca Loreto / Via Giovan Battista Pergolesi

Via Pergolesi, tentano di comprare gioielli con banconote false: 2 arresti

Le vittime del raggiro sono state agganciate su e-bay. Il valore dei gioielli, che sono stati restituiti ai legittimi proprietari, 110mila euro. La polizia ritiene che dietro gli acquirenti ci sia una banda criminale

Due truffatori stranieri sono finiti in manette per aver tentato di rifilare banconote false a tre italiani in cambio di gioielli e pietre preziose. Il fermo è avvenuto in via Pergolesi al termine di un inseguimento.

I truffatori si erano messi in contatto con le vittime prima tramite e-mail, rispondendo ad un annuncio di vendita di preziosi pubblicato sul "e-bay", poi al telefono. Dopo aver dato ai 3 italiani, due uomini e una donna, alcuni appuntamenti a vuoto necessari probabilmente a controllare che non ci fosse con loro la polizia, hanno incontrato le vittime in un parcheggio sotterraneo. Lì si sono presentati in giacca e cravatta, spacciandosi per commercianti di oggetti antichi e preziosi.

Gli italiani hanno così consegnato due sacchetti con pietre, orologi e gioielli per un valore complessivo di 110 mila euro, ricevendo in cambio banconote false. Presi i sacchetti, i malviventi si sono dati immediatamente alla fuga, anche perché uno degli italiani, resosi conto del raggiro, ha tentato di fermare l’auto salendo sul cofano e rovinando poi al suolo.

La pattuglia della Polizia Locale, di passaggio in quel momento, si è posta subito all’inseguimento dei truffatori, uno dei quali ha anche tentato la via a piedi. Entrambi sono stati fermati e arrestati. Si tratta di uno slavo di 45 anni e di un francese di 30, entrambi residenti in provincia di Milano. A loro carico diversi precedenti penali per truffa e rapine e anche, nei confronti dello slavo, un mandato di cattura dalla Procura di Treviso per scontare un residuo di pena di 5 mesi di detenzione.

La merce è stata restituita ai legittimi proprietari. La Polizia di Stato, insieme a Polizia postale e polizie estere ha dato il via alle indagini. Si pensa che dietro gli ‘acquirenti’ possa esserci una vera e propria organizzazione criminale che aggancia le vittime su Internet”.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Pergolesi, tentano di comprare gioielli con banconote false: 2 arresti

MilanoToday è in caricamento