Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Lei distrugge tutto dopo una lite: lui chiama i carabinieri, ma la casa è piena di soldi falsi

I due, un 37enne e una 24enne, sono stati denunciati per falsificazione di monete

I sodi - Foto © Mt

Forse era convinto che i carabinieri non si sarebbero accorti di nulla. Probabilmente, preso dall’agitazione del momento, non ha neanche pensato a quello che lui e la sua compagna nascondevano in casa. 

Pagheranno a caro prezzo una furiosa lite domestica, una coppia di fidanzati italiani - un trentasettenne e una ventiquattrenne -, denunciati dai carabinieri di Settimo Milanese per falsificazioni di monete, spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate. 

A portare i militari a casa dei due, venerdì sera, è stato proprio l’uomo, che ha chiesto l’aiuto dei carabinieri per cercare di calmare la compagna. Dopo una litigata, infatti, la ventiquattrenne - furiosa - si stava scagliando contro mobili e suppellettili, devastando l'abitazione. 

Quando i carabinieri sono arrivati nell’appartamento, hanno sedato gli animi, ma hanno subito notato la presenza nella casa di cinquantanove banconote da dieci euro. I soldi, nonostante fossero ben fatti, presentavano tutti lo stesso numero di serie, a testimonianza che fossero falsi. 

Per i due fidanzati litigiosi è scattata una denuncia a piede libero. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lei distrugge tutto dopo una lite: lui chiama i carabinieri, ma la casa è piena di soldi falsi

MilanoToday è in caricamento