Domenica, 13 Giugno 2021
Cronaca

Maltratta la compagna, torna in carcere omicida ex carabiniere

E' stato ancora arrestato Andrea Solinas, l'ex carabiniere che a 35 anni, nel 2000, uccise la compagna a Tavazzano. L'uomo, che ora si risiede a San Giulino, è accusato di aver picchiato e maltrattato la nuova fidanzata

E' stato nuovamente arrestato Andrea Solinas, l'ex carabiniere che a 35 anni, nel 2000, uccise la compagna ventunenne a Tavazzano, nel Lodigiano.

Era uscito di prigione un anno, dopo aver scontato 10 anni di carcere per omicidio volontario in virtù del rito abbreviato e di uno sconto di pena. L'uomo viveva a San Giuliano Milanese con una donna bulgara che, nelle scorse ore, ha chiamato, disperata, i carabinieri.

La straniera ha raccontato di violenze che andavano avanti da sei mesi. Per decisione del tribunale di Lodi che ha ritenuto fondato il pericolo di reiterazione del reato, Solinas é stato di nuovo arrestato, stavolta con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Ora si trova rinchiuso nel carcere di Lodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltratta la compagna, torna in carcere omicida ex carabiniere

MilanoToday è in caricamento