Cronaca

Ronde a Milano, solo i poliziotti in pensione si presentano

Il pacchetto sicurezza è realtà già da due mesi, ma solo i poliziotti in pensione a Milano hanno chiesto alla Prefettura di entrare nell’elenco ufficiale degli addetti alla sicurezza. I City Angels preferiscono di no

Ormai il pacchetto sicurezza, con le norme sulla svolgimento delle ronde, è entrato in vigore da quasi due mesi. Ma per il momento a Milano solo un’organizzazione ha chiesto di entrare nell’elenco ufficiale degli addetti alla sicurezza.

Si tratta dell’Associazione Poliziotti Italiani, ex appartenenti alle forze dell’ordine che dal giugno 2008 già pattugliano disarmati le periferie cittadine. Questo grazie ad un appalto affidatogli appositamente dal Comune; la loro attività continuerà a svolgersi almeno fino a febbraio.

I City Angels, che già pattugliano da qualche anno le strade di Milano, hanno preferito non richiedere l’accreditamento in Prefettura, per sottolineare il loro carattere di solidarietà e assistenza sociale più che di ronda.

“Il regolamento del Viminale impone precisi requisiti ai volontari per la sicurezza che impediscono le ronde fai-da-te. Francamente non mi aspetto altre richieste dopo quella dei poliziotti in pensione” detto il vice sindaco De Corato.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ronde a Milano, solo i poliziotti in pensione si presentano

MilanoToday è in caricamento