Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

De Corato: “Nessun tipo di ronde a Milano. Se ne riparla a settembre”

De Corato sospende tutte le ronde a Milano, anche quelle degli agenti di pubblica sicurezza in pensione. Il decreto governativo, infatti, impedisce al Comune di pagare questi servizi. Da settembre si torna a parlare della questione

Il vice sindaco De Corato ha sospeso tutte le ronde in città per l’estate, comprese quelle dei poliziotti in pensione.

La ripresa dei servizi di sorveglianza è prevista per settembre: “E' difficile arrivino prima, non ci sono i tempi. Quello che ha prodotto la legga Maroni finora è il fatto che abbiamo dovuto sospendere i servizi di controllo di City Angels e Blue Berets e con ogni probabilità anche i controlli sui metro fatti dall'Associazione Poliziotti italiani” ha detto il vice sindaco.

Il pacchetto sicurezza prevede che le ronde siano su base volontaria e non pagate, anche cifre irrisorie, dalla pubblica amministrazione: “Abbiamo chiesto alla Prefettura e conviene sospendere in attesa del decreto attuativo” ha ribadito De Corato. Nel caso di impiego di ex agenti della forza pubblica poi la situazione non è chiara.

Dopo le polemiche su Saya e le possibili affiliazioni politiche delle ronde
, su una cosa il vice sindaco ha le idde molto chiare: nessuno che faccia attività politica perché “Su questo saremo severi. E' inutile che ci provino”.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

De Corato: “Nessun tipo di ronde a Milano. Se ne riparla a settembre”

MilanoToday è in caricamento