Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Porta Genova / Piazza Sant'Agostino

L'uomo che vende droga davanti alla caserma: finisce male

Il pusher, un 31enne, ha pensato bene di spacciare in piazza Sant'Ambrogio davanti alla caserma della polizia

Probabilmente scegliere un posto peggiore sarebbe stato davvero difficile. Un uomo di 31 anni, cittadino italiano, è stato arrestato martedì pomeriggio dalla polizia a Milano dopo essere stato sorpreso a spacciare a due passi da una caserma. 

Le manette per lui sono scattate alle 19 in piazza Sant'Agostino, esattamente davanti alla caserma Garibaldi e a due passi dal commissariato di Porta Genova. Due agenti del reparto bike che stavano uscendo dalla struttura, hanno visto il 31enne consegnare qualcosa a un secondo uomo, che si è poi allontanato. Insospettiti dal gesto, i poliziotti hanno fermato il pusher e lo hanno trovato in possesso di poche dosi di marijuana. A casa sua sono invece stati sequestrati altri 30 grammi di "erba", oltre che bilancini di precisione e tutto il materiale per confezionare le dosi e l'uomo è stato dichiarato in arresto. 

La stessa sorte, poco dopo le tre di notte, è toccata a un 22enne, anche lui italiano. Bloccato per un normale controllo in via Bonfadini, accanto al campo nomadi, il giovane è stato scoperto con 100 grammi di hashish nello zaino e 700 euro in contanti. Manette anche per lui.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uomo che vende droga davanti alla caserma: finisce male

MilanoToday è in caricamento