Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Il pusher con 102mila e 800 euro in contanti, quasi tutti in banconote da 5 e 20 euro

In manette un 26enne, fermato con 4 chili di eroina e una 'montagna' di soldi

Un borsone di droga e una "montagna" di soldi. Un uomo di 26 anni, un cittadino marocchino con precedenti specifici e irregolare in Italia, è stato arrestato mercoledì sera dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso in possesso di oltre quattro chili di eroina. 

A bloccarlo sono stati gli agenti della VI sezione della squadra mobile, guidati da Marco Calì e Massimiliano Mazzali, che avevano ricevuto una soffiata su un pusher attivo nella zona tra Milano sud e Pavia che era solito spostarsi e bordo di una Bmw nera o di una utilitaria bianca. 

Raccolte le informazioni, i poliziotti hanno iniziato una serie di appostamenti e durante un servizio di controllo sulla Vigevanese hanno "agganciato" proprio l'auto bianca dell'uomo. Gli investigatori hanno seguito la macchina - che viaggiava verso Pavia - e si sono ulteriormente insospettiti quando il guidatore ha imboccato un stradina sterrata di campagna nel territorio comunale di Morimondo. 

A quel punto, gli agenti sono intervenuti e hanno fermato il veicolo, trovando alla guida il 26enne. Dal portabagagli è saltato fuori uno zaino con all'interno 4 chili e 150 grammi di eroina e 3mila euro in contanti: è verosimile quindi che lo spacciatore avesse appena ritirato il carico e che stesse andando a sistemarlo - com'è tipico tra i pusher marocchini - in qualche nascondiglio in campagna. Durante la perquisizione, i poliziotti hanno anche trovato un mazzo di chiavi, che li ha condotti a un appartamento di Rozzano. 

Lì, nascosti sotto un mobile in camera da letto, gli uomini della VI sezione hanno trovato 102mila e 800 euro in contanti, tutti divisi in mazzette avvolte nel cellophane. Il fatto che le banconote fossero tutte di piccolo taglio, soprattutto da 5 e 20 euro, è la prova secondo gli agenti del fatto che quei soldi fossero stati guadagnati proprio spacciando. Per il 26enne, che già qualche anno fa era stato arrestato dopo essere stato trovato in possesso di cocaina ed eroina, si sono aperte le porte del carcere di Pavia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pusher con 102mila e 800 euro in contanti, quasi tutti in banconote da 5 e 20 euro

MilanoToday è in caricamento