rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo

Milano, beccato in Duomo il “pusher della metro” metro: aveva 25mila euro di coca

È successo nella stazione di Duomo, nei guai un uomo di 49 anni

Aveva mezzo chilo di coca nel borsello e si stava spostando in metropolitana ma per lui sono scattate le manette. È successo nelle fermata Duomo della metropolitana nel pomeriggio di venerdì 29 gennaio, nei guai un albanese di 49 anni già noto alle forze dell’ordine. Il fatto è stato reso noto dalla Questura attraverso un comunicato.

Tutto è accaduto intorno alle ore 14.30 quando il 49enne ha attirato l’attenzione degli agenti della Polmetro del mezzanino della stazione M1 Duomo. Appena ha capito che i polziiotti si stavano avvicinando per fermarlo ha accelerato il passo, ma non è servito a nulla: è stato braccato e identificato. Non solo, dato il suo atteggiamento sospetto è stato accompagnato negli uffici per accertamenti.

Durante la perquisizione del borsello gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un panetto di cellophane con all'interno 510 gr di cocaina ed un bilancino di precisione. Non solo, nel suo appartamento, in via Liscate (zona Gorla), è stato trovato un panetto di mannitolo, sostanza utilizzate per il taglio della “bianca”. Tutta la droga è stata sequestrata mentre per lui sono scattate le manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, beccato in Duomo il “pusher della metro” metro: aveva 25mila euro di coca

MilanoToday è in caricamento