rotate-mobile
Giovedì, 7 Luglio 2022
Cronaca

Spaccia 'coca' in strada durante il coprifuoco: preso il pusher con il reddito di cittadinanza

In manette a Nova Milanese è finito un 30enne sorpreso di notte a spacciare in strada

Ufficialmente era disoccupato, tanto da essere tra i precettori del sussidio economico del reddito di cittadinanza. Ma un "lavoro", con un business anche ben avviato, in realtà lo aveva. E proprio con la "merce" l'altra sera, in strada, a Nova Milanese, durante un controllo lo hanno sorpreso i carabinieri della compagnia di Desio.

I militari della stazione di Nova Milanese hanno fermato un 30enne italiano per un controllo di notte, durante il coprifuoco. Addosso al ragazzo sono state trovate dosi di droga e per lui sono scattate le manette con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il 30enne, pregiudicato, è stato sorpreso con alcuni grammi di cocaina e  di hashish. I controlli dei carabinieri poi sono proseguiti a casa sua, dove è stata trovata altra droga e 210 euro in contanti, probabile guadagno dell'attività illecita.

Dalle verifiche effettuate è risultato che l'uomo percepisse anche il reddito di cittadinanza, beneficio subito revocato dall’Inps in seguito alla segnalazione dell'Arma. Ora si trova agli arresti domiciliari.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccia 'coca' in strada durante il coprifuoco: preso il pusher con il reddito di cittadinanza

MilanoToday è in caricamento