Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Casoretto / Via Ruggero Leoncavallo

Il pusher con la katana nascosta sotto il letto di casa

In manette un 44enne, fermato dalla polizia in via Leoncavallo mentre spacciava cocaina

La droga in tasca, l'arma a casa. Un uomo di 44 anni, un cittadino marocchino irregolare in Italia e con precedenti, è stato arrestato lunedì a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato denunciato a piede libero per il reato di detenzione abusiva di armi. 

Per lui i guai sono iniziati in serata, quando ha incrociato una Volante in via Predabissi, tra Pasteur e Casoretto. Alla vista della macchina della polizia, il 44enne ha accelerato il passo e quando ha capito di essere finito nel mirino ha iniziato a correre, gettando un involucro di carta che aveva in tasca. 

Gli agenti lo hanno così inseguito e sono riusciti a fermarlo all'angolo con via Leoncavallo, poco distante. Gli stessi agenti hanno percorso la strada a ritroso e hanno recuperato il fazzoletto, scoprendo che all'interno c'era due grammi di cocaina già divisi in quattro dosi. 

A quel punto, i poliziotti si sono spostati a casa del 44enne - che vive in zona Cimiano - alla ricerca di alta droga. L'appartamento in realtà è risultato "pulito", ma da sotto il letto è spuntata una katana, una spada giapponese che l'uomo aveva deciso di nascondere in casa. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pusher con la katana nascosta sotto il letto di casa

MilanoToday è in caricamento