rotate-mobile
Sabato, 22 Giugno 2024
Cronaca Forlanini / Via Alfonso Gatto

Spaccio in discoteca: bloccato da addetto, scappa ma perde la scarpa piena di droga

L'uomo è stato arrestato dalla polizia

Ha aggredito l'addetto alla sicurezza di una discoteca, poi ha tentato di scappare ma nel farlo ha perso la scarpa in cui aveva nascosto la droga da spacciare e il denaro già "incassato". Rocambolesca disavventura, nella notte tra sabato e domenica, per un "pusher" egiziano di 21 anni che, alla fine, è stato arrestato dagli uomini della questura di Milano.

Tutto è successo in via Alfonso Gatto, all'esterno del locale Amnesia, all'una di notte. Il "pusher", senza apparente motivo, ha scagliato un coccio di vetro di una bottiglia contro l'addetto alla sicurezza, lacerandogli il giubbotti. Questi ha tentato di braccarlo e ne è nata una colluttazione.

Scappa di corsa ma perde la scarpa con la droga

L'egiziano è poi riuscito a liberarsi dalla presa del "buttafuori" ed è scappato a gambe levate. Ma, come detto, nel farlo ha perso una delle scarpe, proprio quella in cui nascondeva la "merce" del suo "lavoro": 10 involucri di anfetamina per un totale di tre grammi e mezzo. Non solo: nella scarpa c'erano anche 75 euro in contanti, il provento della droga venduta fino a quel momento.

Nel frattempo l'addetto alla sorveglianza della discoteca ha chiamato il numero di emergenza 112 facendo venire la polizia sul posto: gli agenti hanno rintracciato il "pusher" e lo hanno arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio in discoteca: bloccato da addetto, scappa ma perde la scarpa piena di droga

MilanoToday è in caricamento