menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il pusher che cerca di vendere droga ai poliziotti e poi scappa lanciandosi in un fosso

L'accaduto a Rogoredo. Due gli arresti

Prima ha proposto della droga agli agenti della Polfer in borghese, poi ha tentato la fuga lanciandosi in un fossato, ma è stato raggiunto e arrestato. L'episodio nei giorni scorsi nella stazione di Milano Rogoredo, dove è stato arresato anche un altro pusher, complice del primo.

A finire in manette un 18enne del Marocco e un 39enne della Tunisia, entrambi pluripregiudicati, che ora dovranno rispondere dell'accusa di spaccio. La polizia ferroviaria, insospettita da un andirivieni di persone che entravano e uscivano dal bosco tra la stazione di Rogoredo e quella di San Donato, ha effettuato un controllo in abiti civili ed è stata avvicinata da uno dei due stranieri, che gli offerto della droga.

Bloccato, l'uomo ha tentato la fuga buttandosi in un fosso, ma grazie all'ausilio di altri agenti, accorsi nel frattempo sul posto, è stato fermato e tratto in arresto. I due complici sono stati trovati in possesso di oltre 20 grammi tra eroina e cocaina, un bilancino di precisione e circa 700 euro in banconote di piccolo taglio, possibile provento dell'attività di spaccio, il tutto è stato sequestrato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento