Espulso 2 anni fa, trovato a sotterrare la droga nei campi milanesi: pusher arrestato

In manette un 26enne, espulso nel 2018. È stato fermato dai carabinieri a Inzago

Foto repertorio

Teoricamente, sulla carta, poteva tornare in Italia a dicembre del 2023. Ma martedì pomeriggio, molto prima del termine, era al "lavoro", ancora in Italia. Un ragazzo di 26 anni, un giovane marocchino con precedenti, è stato arrestato dai carabinieri della compagnia di Cassano d'Adda con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

I guai per lui sono iniziati nel pomeriggio, quando i militari lo hanno visto insieme a un complice in un'area agricola accanto alla provinciale 525 tra i territori di Inzago e Masate. Dopo aver accertato che i due stavano cercando di sotterrare qualcosa, i carabinieri li hanno aggirati attraverso una stradina laterale e li hanno colti di sorpresa. 

Alla vista delle divise, il 26enne e il complice si sono dati alla fuga, ma il giovane è stato bloccato dopo una corsa di poche centinaia di metri. In un borsello che aveva con sé, il ragazzo nascondeva 113 grammi di eroina suddivisa in 7 involucri, 18 grammi di cocaina e tutto il materiale per confezionare le dosi. Una volta identificato, i carabinieri hanno scoperto che il pusher era stato espulso dall'Italia a dicembre del 2018 su ordine del prefetto di Milano con divieto di reingresso per 5 anni. Un divieto che, evidentemente, non aveva rispettato. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Vitamina D, che cosa mangiare per farne il pieno

  • Milano, festa al parchetto con gli amici: mix di alcol e droga, ragazzina 16enne in coma

  • Covid, Milano si sveglia in zona arancione: riaprono i negozi. Galli: "Scelta politica"

  • Fontana: "Milano rimane zona rossa. Governo vuole mantenerla fino al 3 dicembre"

Torna su
MilanoToday è in caricamento