Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Via Giacomo Leopardi

Arrestato lo spacciatore del cimitero: "erba" e "fumo" in vendita fuori dal campo santo

In manette un 26enne, fermato dai carabinieri mentre vendeva hashish a un cliente

Non si è accorto che i militari lo stavano tenendo d'occhio. Ed è finito in manette. Un ragazzo di 26 anni, un cittadino italiano disoccupato e con precedenti, è stato arrestato lunedì mattina dai carabinieri a Cuggiono con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

Il giovane è stato sorpreso e bloccato mentre vendeva 5 grammi di hashish a un cliente - poi segnalato alla prefettura - davanti al cimitero della cittadina del Milanese. Fermato e perquisito, il pusher è stato trovato in possesso di altri 20 grammi di "fumo" e 10 di marijuana oltre a 90 euro in contanti, che avrebbe guadagnato proprio "lavorando". 

A quel punto i carabinieri si sono spostati a casa sua, in paese, dove hanno messo le mani su altri 450 grammi di hashish e 183 grammi di "erba", già pronti per essere trasformati in dosi e venduti. Il giovane è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della caserma e sarà processato per direttissima. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato lo spacciatore del cimitero: "erba" e "fumo" in vendita fuori dal campo santo

MilanoToday è in caricamento