Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Garibaldi / Corso Como

Corso Como, ecco la via dello spaccio: tra movida e pusher con la droga nelle mutande

La zona di corso Como è sempre più terra degli spacciatori, attirati dalla movida. Immediata la risposta della polizia, che nell'ultimo periodo ha portato avanti operazioni in borghese

E’ la via della movida. La strada delle discoteche e dei locali. Ma è anche, e soprattutto nell’ultimo periodo, la strada della droga e dello spaccio. 

Corso Como è sempre più terra degli spacciatori, attirati dalla possibilità di fare affari con i turisti e con i tanti giovani che affollano le discoteche della zona. A puntare il mirino sulla strada, inevitabilmente, è anche la questura di Milano, che - in un piccolo report - evidenzia come i posti dove è più frequente lo spaccio “siano i luoghi frequentati da giovani e giovanissimi come - appunto - la zona di Corso Como, popolata da locali notturni”. 

“Proprio per porre un freno al fenomeno - spiega la polizia - gli agenti del commissariato Garibaldi Venezia, con l’ausilio del reparto prevenzione crimine, nell’ultimo mese hanno realizzato numerosi controlli straordinari, di sera e di notte”. 

Nel corso delle varie operazioni, gli agenti hanno controllato più di cento persone e arrestato diversi spacciatori, tutti di nazionalità straniera. Quasi tutti i pusher finiti in manette, nascondevano la droga in bocca o negli slip: un trucco che, evidentemente, non è passato inosservato ai poliziotti. Così come non è passato inosservato il nuovo territorio dei pusher. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Como, ecco la via dello spaccio: tra movida e pusher con la droga nelle mutande

MilanoToday è in caricamento