rotate-mobile
Cronaca

Specchietti auto per sniffare, ma più cocaina e meno hashish

La nuova tendenza della movida milanese è utilizzare gli specchietti delle auto per sniffare meglio la droga, secondo alcuni dati in aumento l'uso della cocaina rispetto a quello dell'hashish

Specchietti retrovisori completamente strappati dalle auto dei residenti, in cerca di una superficie liscia per poter "tirare" meglio la coca, è questa la nuova tendenza della movida milanese, un dato emerso dall'attività di contrasto e di lotta allo spaccio degli stupefacenti da parte della polizia di Milano.

Le zone più calde, che sono utilizzate come vere piazze per lo spaccio, sono quelle di Garibaldi-Porta Venezia, Ticinese-Navigli e Maciachini, con Piazza XXIV Maggio e la zona del quartiere Vetra che fa la parte del leone. Secondo statistiche della questura, elaborate sulla scorta delle attività della Sezione di contrasto alla criminalità diffusa, diretta dalla dottoressa Patrizia Peroni, si parla di uno spaccio cosiddetto "povero" ovvero di strada, dove è in aumento l'uso della cocaina rispetto all'hashish.


Circa quattro chili di 'polvere bianca' sequestrati nel 2009 a fronte di ben oltre sette chili compiute nel 2010. Crolla il 'borsino', almeno stando ai sequestri del 2010, dell' hashish: 101 chili di 'fumo' il sequestro complessivo del 2009 a fronte dei 17 chili dello scorso anno.In totale gli arrestati dai poliziotti della VI sezione della questura di Milano (per spaccio, borseggi e rapine) sono stati lo scorso anno 822 (618 per spaccio), con 389 indagati e 324 segnalati. Per questi ultimi si tratta si assuntori di sostanze stupefacenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Specchietti auto per sniffare, ma più cocaina e meno hashish

MilanoToday è in caricamento