Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Città Studi / Piazzale Gabrio Piola

Ladri e spacciatori a bordo: due arresti in due ore in metropolitana a Milano

In manette due 20enni, uno accusato di spaccio e l'altro di tentato furto

Manette in metro. Due uomini - entrambi 20enni, uno cittadino italiano, l'altro algerino - sono stati arrestati martedì pomeriggio in metropolitana a Milano nel giro di due ore. 

Il primo a essere bloccato è stato il giovane italiano, poi portato in cella con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Per lui i guai sono iniziati verso le 16.45, quando nella stazione di Piola si è imbattuto in due agenti della Polmetro. I poliziotti hanno deciso di controllarlo e hanno scoperto che il ragazzo nascondeva addosso sei dosi di cocaina da 0,3 grammi ciascuna e 290 euro in contati, che avrebbe guadagnato proprio spacciando. 

Due ore dopo, alle 18.45, la stessa sorte è toccata all'altro 20enne, anche lui bloccato dalla Polmetro. Gli agenti lo hanno sorpreso mentre cercava di rubare il portafogli a un passeggero su un treno della verde in arrivo a Porta Genova e lo hanno immediatamente fermato e ammanettato. Anche per lui si sono aperte le porte del carcere: deve rispondere dell'accusa di tentato furto.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri e spacciatori a bordo: due arresti in due ore in metropolitana a Milano

MilanoToday è in caricamento