Shaboo, marijuana, ecstasy e ketamina per la movida di Milano: sgominata una banda

Quattro arresti: la banda si approvvigionava di droga e si serviva di "corrieri" per conservarla e smerciarla

Parte della droga sequestrata alla banda

Si approvvigionavano di diversi tipi di droga e poi provvedevano a spacciarla al dettaglio attraverso alcuni giovanissimi, manovalanza reclutata nello stesso giro di movida in cui veniva smerciata la droga oppure presso la comunità cinese di Milano. La squadra mobile di Milano, coadiuvata da quella della capitale, ha compiuto una indagine attenta e alla fine ha ricostruito i ruoli specifici di quattro giovani cinesi: la procura della Repubblica di Milano ha quindi emesso le rispettive ordinanze di custodia cautelare e i quattro sono stati arrestati.

Era soprannominato "DaPi" il 33enne YongJian Wu, che aveva un ruolo di primo piano in particolare nell'approvvigionamento della droga. Il suo complice YingHao Fu, di 25 anni, gestiva invece la rete di corrieri, che la droga la custodivano e la vendevano al dettaglio. Due di questi corrieri ("TaoTao", ovvero JunHong Zhou, di 24 anni, e "Davide", ovvero XianYao, di 23 anni) sono stati a loro volta arrestati. Il più giovane vive a Roma e per questo si è interessata al caso anche la squadra mobile della capitale.

L'indagine era partita dalla denuncia sporta da un giovane cinese, pr in alcuni locali milanesi, che ha raccontato episodi di estorsione di cui è stato vittima nel corso del 2019: per quei fatti erano stati già arrestati tre suoi connazionali. L'inchiesta si è poi sviluppata: gli agenti avevano infatti arrestato per spaccio di droga, in flagranza, altri quattro cinesi e un venezuelano, sorprendendoli con quasi un chilo di marijuana, 800 grammi di shaboo (una quantità enorme, visto che la dose media è di un decimo di grammo), oltre 300 grammi di ketamina e più di duemila pasticche di ecstasy.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La banda non era infatti "specializzata" in una droga specifica ma metteva a disposizione varie sostanze, a seconda della clientela. Le "piazze" di spaccio erano gli ambienti della movida di Milano, in particolare la clientela sudamericana, e la comunità cinese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Coronavirus, bollettino: altri 285 casi. "Nessun decesso segnalato" in Lombardia in un giorno

  • Esibizione Frecce Tricolori in Lombardia: video e immagini esibizione lunedì 25 maggio

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Milano, Brumotti di Striscia colpito con una bastonata in testa: ricoverato in ospedale

Torna su
MilanoToday è in caricamento