Cronaca Via Alessandro Manzoni

Giro di vite a Buccinasco dopo gli atti vandalici al Giardino dei Giusti: denunciato un pusher

I controlli nella zona delle targhe vandalizzate (e subito ripristinate)

Intensificati i controlli dopo la distruzione del gazebo e delle targhe dedicate a Irena Sendler e Gino Bartali, a Buccinasco, e la polizia locale ha scoperto e denunciato uno spacciatore di droga. E' successo lunedì in piazza dei Giusti (via Manzoni). Dopo gli atti vandalici la reazione dell'amministrazione è stata immediata: non solo le targhe e il gazebo sono stati ripristinati, ma i vigili, durante alcuni controlli serali effettuati lunedì 5 luglio, hanno fermato un giovane spacciatore di diciannove anni e segnalato un altro ragazzo per possesso di stupefacenti.

L'amministrazione, inoltre, intende installare telecamere di video sorveglianza e attivare progetti sociali. La polizia locale ha proceduto al controllo di due gruppi di ragazzi poco più che maggiorenni, in tutto una quindicina, residenti tra Buccinasco e Corsico. Non appena gli agenti si sono avvicinati, uno dei giovani ha tentato di disfarsi di un involucro: mossa che non è sfuggita agli agenti. E il nervosismo dei presenti ha insospettito ulteriormente gli operatori: di qui la perquisizione. Un diciottenne ha subito consegnato una modica quantità di marijuana, detenuta per uso personale e acquistata poco prima. Le immediate indagini hanno permesso di individuare il probabile spacciatore in un diciannovenne residente a Buccinasco. La perquisizione personale ha consentito di rinvenire una dose di marijuana, occultata addosso al giovane e confezionata in modo analogo a quella consegnata al compratore. Trovato anche denaro contante compatibile con la recente vendita di stupefacenti.

In nottata, gli agenti si sono recati presso l’appartamento del diciannovenne, che vive con la madre e due fratelli. La perquisizione domiciliare ha consentito di rinvenire oltre 100 grammi di marijuana, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento, cinque smartphone e alcune centinaia di euro in contanti, provento dell’attività di spaccio. La sostanza è stata sequestrata e sarà sottoposta ad esami di laboratorio. Sui dispositivi elettronici saranno eseguite analisi informatiche. Il diciannovenne è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre il consumatore diciottenne (residente a Corsico) è stato segnalato alla Prefettura quale assuntore.

"Già da tempo la nostra polizia locale ha aumentato la presenza in via Manzoni - spiega il sindaco Rino Pruiti - anche per le continue segnalazioni dei residenti che lamentano schiamazzi fino a tarda notte. Dopo il gravissimo episodio di domenica sera, abbiamo deciso di intensificare ancora di più i controlli e di installare nuove telecamere. Sappiamo che non basta, vogliamo capire perché dei giovani decidano di devastare un parco e sfregiare la memoria di chi ha dato la vita per la libertà e la giustizia: stiamo pensando a progetti sociali per intercettare il disagio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di vite a Buccinasco dopo gli atti vandalici al Giardino dei Giusti: denunciato un pusher

MilanoToday è in caricamento