Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Porta Venezia / Viale Piave, 42

I due fidanzati che fanno le consegne con la cocaina nel poggiatesta dell'auto

In manette un 29enne, denunciata la fidanzata 20enne

Una coppia "stupefacente". Due fidanzati - 29 anni lui, marocchino, 20 anni lei, italiana - sono finiti nei guai nei giorni scorsi a Milano dopo essere stati sorpresi a spacciare cocaina, insieme. A fermarli, mercoledì sera, sono stati gli agenti della VI sezione della squadra mobile, guidati da Marco Calì e Massimiliano Mazzali, che stavano effettuando dei servizi specifici antidroga in zona porta Venezia. 

Verso le 22.30, l'attenzione dei poliziotti è stata attirata da un uomo - un 41enne italiano - che è arrivato in auto in viale Piave parlando al cellulare e continuando a guardarsi intorno. Dopo l'ennesima telefonata, l'autista è risalito a bordo della vettura e si è spostato in via Frisi, dove ha parcheggiato ed è stato raggiunto da un secondo veicolo, con a bordo la coppia. 

Il cliente, poi fermato, si è quindi avvicinato al lato guidatore, dove si trovava il 29enne, e ha preso un grammo e mezzo di cocaina. A quel punto, certi che il 41enne avesse appena acquistato droga, gli agenti hanno fermato anche la coppia. Nell'auto, dalla tappezzeria di un poggiatesta, sono saltati fuori altre due dosi di cocaina, segno evidente che il 29enne e la fidanzata - in possesso anche di 800 euro in contanti - stessero effettuando delle consegne. 

A casa loro, in via Costantino Baroni, sono poi stati sequestrati altri 30 grammi di "coca" e 4.800 euro in contanti. L'uomo è stato arrestato, mentre la compagna è stata denunciata. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I due fidanzati che fanno le consegne con la cocaina nel poggiatesta dell'auto

MilanoToday è in caricamento