Cesano, malviventi forzano posto di blocco: sparatoria coi carabinieri

I malviventi avevano forzato un posto di blocco a Ceriano Laghetto. Arrivati a Cesano hanno cercato di speronare l'auto dei militari. Uno dei ladri è rimasto ferito gravemente, ma non è in pericolo di vita

L'auto dei ladri - Foto da Fb F. Pentimalli

Prima hanno forzato un posto di blocco. Poi, dopo diversi chilometri di fuga, hanno cercato di buttare fuori strada l’auto dei carabinieri. Quindi, pistola in pugno, uno dei due ladri ha minacciato i carabinieri, che hanno risposto aprendo il fuoco. 

Scene di ordinaria follia nel tardo pomeriggio di martedì, con un inseguimento tra carabinieri e ladri che è finito con una sparatoria in via Magenta a Cesano, a pochi passi dal villaggio Snia. 

I due protagonisti, dalle prime informazioni raccolte, sono due pregiudicati quarantenni residenti a Seveso, ma entrambi di origini calabresi. 

Dopo aver ignorato un posto di blocco a Ceriano Laghetto, i due - a bordo di una Smart nera - hanno ingaggiato un inseguimento fino a Cesano Maderno con una pattuglia del nucleo operativo e radiomobile di Desio.

Dopo aver cercato più volte di buttare l’auto dei carabinieri fuori strada, provando a guadagnarsi la via di fuga imboccando contro alcune vie del centro di Cesano, i due pregiudicati sono stati bloccati dai carabinieri.

L'uomo seduto al lato passeggero, secondo quanto ricostruito fino ad ora, è sceso dall'auto con la pistola in mano - una Calibro 38 - e l'ha puntata contro i due carabinieri. Uno dei due militari, a quel punto, ha risposto esplodendogli contro alcuni colpi di pistola, che lo hanno ferito ad una gamba e ad un'anca.

Il secondo uomo, rimasto illeso, è stato poi bloccato e fermato per resistenza a pubblico ufficiale. 

Il ferito, trasportato all'Ospedale Niguarda di Milano in codice rosso, è stato operato ma non sembra essere in pericolo di vita

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono in corso accertamenti sull'eventuale coinvolgimento dei due in una rapina avvenuta nel tardo pomeriggio, sempre in Brianza, al supermercato superDì di Barlassina. E’ probabile infatti che i due fossero in fuga dopo il colpo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Terrore in Duomo: uomo armato di coltello prende in ostaggio guardia giurata, arrestato

  • Disavventura per una famiglia di Milano, trova la casa delle ferie devastata e occupata

  • Coronavirus, tamponi e mini isolamento per chi torna da Spagna, Grecia, Malta e Croazia

  • Milano, violenta rissa in strada: il video choc dei residenti che seguono tutto dalle finestre

  • Milano, abbonamenti Atm: via ai rimborsi per le mensilità non utilizzate durante il lockdown

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento