rotate-mobile
Cronaca Crescenzago / Via Orbetello

Crescenzago, sparatoria in strada: muore 29enne sudamericano

I vigili intervengono per sedare una rissa, e incrociano un'auto contromano. A bordo due ragazzi; scendono e mostrano una pistola. Uno dei due (forse disarmato) viene freddato

Sparatoria in strada a Crescenzago, periferia milanese, nei pressi del Parco Lambro, in via Orbetello. Un ragazzo di 29 anni, Marcello Valentino Gomez Cortes, cileno, è morto freddato da un colpo di pistola esploso da un vigile urbano, Alessandro A. E' accaduto nel primo pomeriggio di lunedì 13 febbraio. Subito si sono scatenate le reazioni politiche. 

La dinamica dell'accaduto è ancora al vaglio delle forze dell'ordine. I vigili - secondo una prima ricostruzione - sono intervenuti dopo essere stati chiamati per una rissa in corso, che nel frattempo si sarebbe trasformata in una sparatoria. Dalla centrale della polizia locale sono state quindi inviate auto di rinforzo. 

Vigile spara a sudamericano a Crescenzago (immagini Tm News)

Le volanti hanno incrociato nella zona un'auto, una Seat blu, con a bordo due persone che procedeva ad alta velocità e contromano. All'alt degli agenti, il veicolo non si è fermato ed è iniziato l'inseguimento. Dopo un tratto, i fuggitivi hanno lasciato l'auto proseguendo a piedi ed è stato a quel punto che, sempre secondo la ricostruzione dei vigili, uno dei due fuggitivi avrebbe estratto una pistola puntandola contro gli agenti, uno dei quali ha sparato. L'uomo ferito è stato subito soccorso e trasportato in ospedale, dove è morto.

Il cileno era disarmato. Si cerca ancora l'arma estratta dai due fuggitivi, che potrebbe essere stata usata dal giovane che è riuscito nella fuga. L'agente di polizia locale, 36 anni, è stato iscritto al registro degli indagati "per eccesso colposo in legittima difesa".

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crescenzago, sparatoria in strada: muore 29enne sudamericano

MilanoToday è in caricamento