Cronaca via Montorfano

Melegnano, la sparatoria "invisibile": nessun bossolo e un (mezzo) ferito

Episodio denso di dubbi sabato notte a Melegnano: il 118 interviene per una presunta sparatoria, con un ferito. L'uomo, 22enne moldavo, rifiuta le cure mediche. E non ci sono bossoli

Un vero e proprio giallo. Sul quale i carabinieri stanno indagando per fare luce. E' accaduto a Melegano, nella zona Montorfano, sabato notte (o almeno così parrebbe). Lì ci sarebbe stata una sparatoria: un uomo, moldavo di 22 anni, regolare, è rimasto ferito da un proiettile vagante. 

Il 118 è intervenuto sulla via Emilia, tra Melegnano e San Giuliano, dopo la segnalazione di qualcuno che aveva notato il ragazzo claudicante e sanguinante. Ma il 22enne non si è voluto far medicare. Almeno non sul posto. Da solo, a piedi, è arrivato fino al pronto soccorso, dove gli sono stati refertati 10 giorni di prognosi, come riporta il Cittadino. Informati i carabinieri, gli uomini dell'Arma hanno cercato di indagare sull'accaduto.

Ma il racconto del ragazzo è sempre rimasto vago, privo di precisione, incompleto. Nel luogo dove sarebbe rimasto colpito da un proiettile vagante, per esempio, non è stato ritrovato alcun bossolo. E poi, perchè non farsi trasportare in ospedale con l'ambulanza? Mistero ancora senza risposta, sul quale i militari avranno un bel daffare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Melegnano, la sparatoria "invisibile": nessun bossolo e un (mezzo) ferito

MilanoToday è in caricamento