Milano, rapina al portavalori davanti Bricoman: vigilanti e banditi si sparano 15 colpi di pistola

Succede davanti al negozio al confine tra Segrate e Milano. Banditi in fuga e vigilante ferito

Repertorio

Quindici colpi di pistola in pochi secondi. Sei proiettili calibro 9x21 esplosi da uno dei rapinatori, ai quali ha risposto uno dei vigilanti sparando nove colpi. La tentata rapina da film, al termine della quale è rimasto ferito un vigilante di 44 anni, è andata in scena lunedì mattina, alle 7.40, tra via Piaggio e via Lambretta a Segrate, a due passi dal confine con il territorio comunale di Milano. I banditi avevano puntato un portavalori blindato che in quel momento era davanti al negozio Bricoman.

L'assalto al portavalori della Mondialpol

I rapinatori, stando alla prima ricostruzione dei carabinieri, erano a bordo di una Fiat Fiesta nera. Erano in tre, con il volto travisato da passamontagna e ciascuno impugnava una pistola. Il trio si è subito diretto verso gli addetti alla sicurezza del gruppo Mondialpol. I vigilanti stavano raccogliendo il denaro dalle casse continue del negozio Bricoman, che dopo un weekend d'affari faceva verosimilmente gola ai banditi.

La reazione del capo scorta, un 44enne italiano che si è rifiutato di consegnare i soldi, ha colto di sorpresa i rapinatori. Uno di loro ha premuto il grilletto della sua pistola. Sei colpi contro le guardie e il blindato. Al fuoco ha risposto un vigilante di 59 anni. Nove spari in tutto. Durante la sparatoria, ad avere la peggio è stato il capo scorta: il 44enne è rimasto ferito a uno zigomo e a una gamba da alcune schegge di metallo (e non da un proiettile com'era emerso inizialmente).

La fuga dei rapinatori sulla Ford Fiesta

Dopo l'assalto fallito, i tre rapinatori sono scappati a mani vuote sulla loro Fiesta nera. I vigilanti, nel frattempo, hanno caricato il ferito sul furgone blindato e lo hanno trasportato all'ospedale San Raffaele di Milano. Il 44enne non è in pericolo di vita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per questo all'arrivo dei carabinieri della Compagnia San Donato e delle ambulanze dell'Azienda regionale emergenza urgenza sul posto non c'era più 'nessuno'. I militari di San Donato, guidati dal capitano Antonio Ruotolo, insieme agli uomini del Nucleo investigativo, stanno sentendo i testimoni e visionando le telecamere di sicurezza della zona per cercare di risalire all'identità dei rapinatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Sciopero generale, venerdì nero dei mezzi a Milano: a rischio metro, bus, tram e treni. Tutti gli orari

  • Coprifuoco in Lombardia: così a Milano torna di 'moda' l'autocertificazione per circolare

  • Bollettino coronavirus Milano e Lombardia, raddoppiano i contagi: 4.126 in un giorno

  • Coronavirus, coprifuoco a Milano e in Lombardia dalle 23 alle 5: c'è l'ok del Governo

  • Milano, il nuovo Dpcm contro il coronavirus: ristoranti, palestre e 'coprifuoco alle 21'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento