Cronaca Via Monviso

Omicidio a Segrate: morto fratello sindaco Orifici. Il killer poi uccide la moglie e si suicida

La sparatoria alle 10.30 di giovedì

La casa dove è avvenuto l'omicidio

Un uomo, Carmelo Orifici, 69enne, è morto in seguito ad un agguato a Rovagnasco, frazione di Segrate. A sparare un suo collega di lavoro, Domenico Magrì, 72enne, che poi è rincasato, a Bottanuco (Bergamo) e ha sparato alla propria moglie, Maria Artale, 82 anni, prima di suicidarsi. La donna era afflitta da una malattia degenerativa e, da anni, era costretta alla sedia a rotelle.(LA RICOSTRUZIONE E LA CAUSA DELL'OMICIDIO).

A dare per primo la notizia è l'Azienda regionale emergenza urgenza che ha comunicato di aver ricevuto la segnalazione alle 10.28 di giovedì. Sul posto, in via Monviso (Segrate), si è precipitata un'ambulanza in codice rosso ma non ci sarebbe stato nulla da fare.

All'appuntamento doveva presentarsi anche Antonio Orifici, figlio di Carmelo, che però è arrivato in ritardo e ha trovato il padre morto. Ha immediatamente allertato i carabinieri che si sono precipitati a casa di Magrì, a Bottanuco, trovando il suo cadavere e quello della moglie.

Ancora non è stata diffusa la dinamica dell'accaduto. Indagano i carabinieri della compagnia di San Donato che stanno facendo i rilievi sul posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio a Segrate: morto fratello sindaco Orifici. Il killer poi uccide la moglie e si suicida

MilanoToday è in caricamento