Sparatoria in Tribunale: guardia giurata condannata in Appello a 3 anni

Ribaltata l'assoluzione di primo grado per il vigilante

Dopo la sparatoria in Tribunale

Condanna in appello per Roberto Piazza, la guardia giurata che il 9 aprile 2015 non bloccò (questa l'accusa) Claudio Giardiello, che entrò in Tribunale a Milano con una pistola con la quale uccise tre persone, il suo coimputato Giorgio Erba, il suo ex avvocato Lorenzo Claris Appiani e il magistrato Fernando Ciampi per poi lanciarsi in una fuga terminata a Vimercate con la cattura. Al processo di primo grado il vigilante venne giudicato non colpevole ma il verdetto d'appello è diametralmente opposto.

Piazza è stato infatti condannato a tre anni di reclusione con l'accusa di omicidio plurimo colposo. La Corte d'Appello bresciana, competente per territorio, ha accolto la richiesta della procura generale e ha dispsoto anche il risarcimento alle parti civili, da quantificare separatamente, con una provvisionale di poco più di 1 milione di euro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sentenza ha colto molti di sorpresa. Per primo lo stesso Piazza che si aspettava la conferma dell'assoluzione: il suo legale ha già annunciato il ricorso in Cassazione. Ma anche il padre di Lorenzo Claris Appiani non si aspettava la condanna e, a caldo, si è dichiarato contrario alla sentenza, affermando che le responsabilità non vanno cercate nel vigilante ma ad altri livelli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: lockdown totale per Milano e la Lombardia? Fontana smentisce

  • Anche a Milano esplode la rabbia, rivolta anti Dpcm: molotov, bombe e assalto alla regione

  • Mara Maionchi ricoverata per coronavirus a Milano

  • Follia a Il Centro di Arese, fratelli aggrediscono i carabinieri: "Infame, adesso ti taglio la gola"

  • Coronavirus e coprifuoco Milano e Lombardia: si possono comprare alcolici ai supermercati dopo le 18

  • Lombardia, nuova ordinanza: confermato il coprifuoco, recepite le regole del Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento