menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fuori dal Tribunale (foto Deb)

Fuori dal Tribunale (foto Deb)

Sparatoria in tribunale, gli avvocati: "Migliorare sicurezza dell'edificio"

La nota dell'ordine degli avvocati: cordoglio per le vittime e disponibilità a discutere interventi per aumentare la sicurezza a Palazzo di Giustizia

L'ordine degli avvocati - che ha sede all'interno del tribunale di Milano - ha espresso cordoglio per tutte le vittime della sparatoria avvenuta a Palazzo di Giustizia giovedì mattina. In una nota si legge che il presidente e il consiglio dell'ordine "sono particolarmente commossi per la perdita del loro giovane iscritto Lorenzo Alberto Claris Appiani e del giudice Fernando Ciampi".

"Il consiglio - continua la nota - s'impegna fin d'ora a discutere e suggerire iniziative volte a migliorare la sicurezza del palazzo di giustizia per prevenire ed evitare che fatti di tale gravità si verifichino, per la più serena amministrazione della giustizia. Il palazzo di giustizia è la casa dei diritti e delle garanzie dei cittadini e come tale deve essere il luogo più sicuro".

A sparare il 57enne Claudio Giardiello, imputato in un procedimento fallimentare della sua società Immobiliare Magenta. Tra le vittime, oltre al giudice e all'avvocato, il suo coimputato (ed ex socio) Giorgio Erba.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento