rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca

Ai domiciliari va a farsi arrestare ma poi spara ai carabinieri

Drammatica nottata a Gallarate (Varese): l'uomo ha detto di preferire il carcere ai domiciliari. Poi, in cella di sicurezza, ha sparato. Tre militari feriti

Detenuto ai domiciliari, si è presentato in caserma dei carabinieri chiedendo di essere trasferito in carcere. Una richiesta alquanto insolita, ma qualche volta succede per i motivi più vari. Solo che l'uomo, un 29enne, trattenuto a quel punto nella camera di sicurezza, a un certo punto ha sparato all'indirizzo di tre carabinieri. Uno di loro è grave all'ospedale di Legnano, mentre gli altri due - medicati a Gallarate, dove la vicenda si è svolta - non corrono pericoli.

E' successo nella notte tra lunedì 2 e martedì 3 marzo, a Gallarate. Protagonista Salvatore M., ai domiciliari per un tentato omicidio in un bar risalente al 2013. Dopo la sparatoria l'uomo è scappato, ma è stato rintracciato nella casa dei genitori e arrestato. Sarà da chiarire, tra l'altro, come sia riuscito a procurarsi l'arma mentre era nella cella di sicurezza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari va a farsi arrestare ma poi spara ai carabinieri

MilanoToday è in caricamento