Cronaca

Spara al fratello durante la veglia funebre del padre: preso

E' stato arrestato lunedì dai carabinieri a Buscate Giacomo Cristello, muratore pregiudicato 52enne: l'accusa è di aver sparato al fratello 41enne Francesco durante la veglia funebre del padre, Carmine

Repertorio

E' stato arrestato lunedì dai carabinieri a Buscate Giacomo Cristello, muratore pregiudicato 52enne: l'accusa è di aver sparato al fratello 41enne Francesco durante la veglia funebre del padre, Carmine.

La vittima, muratore pregiudicato, era stata colpita alle gambe con uno dei 4 proiettili calibro 9 corto sparati ed era stata soccorsa all'ospedale di Cuggiono. Per le ferite al ginocchio destro e al calcagno sinistro, l'uomo ha ricevuto 30 giorni di prognosi.

Il movente sarebbe da ricercare su dissapori per la cura dell'anziano genitore. Il fratello minore accusava il maggiore di non essersi dedicato abbastanza al padre malato, proprio durante la veglia del 12 agosto lo ha aggredito verbalmente ordinandogli di non presentarsi al funerale. Ne é nata una lite poi degenerata, Giacomo si è allontanato per poi tornare armato e far esplodere 4 colpi nella folla della veglia e fuggire.

Era stato lontano da casa aiutato da alcuni complici, in manette anche loro. Arrestato davanti a casa l'uomo non ha fatto resistenza, le accuse sono di lesioni gravi, porto abusivo di armi ed esplosione di colpi in luogo pubblico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spara al fratello durante la veglia funebre del padre: preso

MilanoToday è in caricamento