Cronaca Maciachini / Via Valtellina, 25

Milano, spray al peperoncino all'Alcatraz: cinque ragazzini intossicati e persone in fuga

Cinque giovanissimi sono finiti in ospedale, in condizioni non gravi. Cosa è accaduto

Cinque ragazzini in ospedale. Giovanissimi in fuga dalla discoteca, anche se più per suggestione che per reale necessità. E polizia locale, vigili del fuoco e  polizia di Stato al lavoro sul posto. 

Nottata movimentata quella di sabato all'Alcatraz di Milano, dove cinque persone - due ragazzi di quindici e diciassette anni e tre ragazze di diciassette, diciotto e diciannove anni - sono rimaste intossicate dopo aver inalato una sostanza urticante. 

L'allarme è scattato alle 2.20, quando le vittime hanno iniziato ad accusare bruciore agli occhi e fastidio alla gola. A quel punto, stando a quanto finora appreso, il gruppetto sarebbe uscito di corsa dal locale di via Valtellina - dove era in corso la "Festa delle scuole" - ed è stato soccorso da due ambulanze del 118. I cinque sono poi stati accompagnati al Buzzi e al Fatebenefratelli in codice verde ma soltanto a scopo precauzionale. 

Negli stessi minuti, tantissimi ragazzi si sono riversati all'esterno del locale, tanto che è stato necessario l'intervento di una pattuglia della polizia locale per gestire la viabilità. Nella discoteca è poi arrivato anche il nucleo Nbcr dei vigili del fuoco - il nucleo che si occupa delle sostanze pericolose -, che ha accertato che a causare le intossicazioni è stato con ogni probabilità lo spray al peperoncino. 

A indagare sull'accaduto sono ora i poliziotti della Questura di Milano, che dovranno cercare di accertare chi sia stato a spruzzare lo spray nella discoteca. Non è escluso, anzi, che qualcuno possa aver tirato fuori la "bomboletta" per cercare di derubare i ragazzi presenti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, spray al peperoncino all'Alcatraz: cinque ragazzini intossicati e persone in fuga

MilanoToday è in caricamento